QUANTI LUPPOLI SERVONO PER FARE UNA BUONA BIRRA?

QUANTI LUPPOLI SERVONO PER FARE UNA BUONA BIRRA?

QUANTI LUPPOLI SERVONO PER FARE UNA BUONA BIRRA?

La birra è una bevanda antichissima, che si è evoluta e migliorata nella storia attraversando le diverse epoche. Sei sorpreso? Forse lo sapevi già, ma se non ti sei mai chiesto quando nasce la birra, la prima testimonianza risale circa al 3100 a.C. Si pensa che sia nata addirittura attorno al 7000 a.C., secondo la storia scritta. Non lo insegnano a scuola, ma la birra avrebbe accompagnato l’uomo in Mesopotamia e durante l’Antico Egitto.

Di questo passo la birra potrebbe arrivare a vedere l’autentica fine del mondo,  probabilmente senza svelarci la formula perfetta per la sua preparazione. Sì, perché non esiste una ricetta universale per ottenere la birra più buona.

Esistono invece tante varietà di birra, una diversa dall’altra. Se sei un appassionato di birra ne avrai assaggiate tra le più diverse, ma avrai la tua preferita. La bontà di una birra dipende quindi dal gusto personale di chi la beve, ma anche dall’esperienza e dalla tecnica dei birrai.

Oggi il luppolo è considerato fondamentale nella preparazione della birra, poiché conferisce quella particolare nota amara, ma non possiamo parlare di una quantità precisa di luppoli da utilizzare, ma piuttosto di qualità.

Nel mondo vengono coltivate infinite varietà di luppoli, ognuna di esse ha differenti caratteristiche e può donare alla birra le più diverse sfumature di intensità e di aromi.

QUANTI LUPPOLI SERVONO PER FARE UNA BUONA BIRRA?

Nello specifico, alcuni luppoli sono detti da amaro, poiché vengono utilizzati per dare alla birra il giusto grado di amarezza. Vengono aggiunti a inizio bollitura proprio per esaltare l’amaro, che viene intensificato dall’alta temperatura. Ci sono poi i luppoli che sono detti da aroma, che vengono scelti dal birraio proprio per l’aroma che possono conferire alla birra e vengono aggiunti verso la fine della bollitura, poiché l’aroma è volatile e tende a disperdersi con il calore.

Infine, ci sono i luppoli che possono essere utilizzati sia per conferire la nota di amaro, sia per donare un’aroma gradevole. Ci sono così tante combinazioni, così tante possibilità, gli aromi più disparati tra cui scegliere: può essere terroso, erbaceo, speziato o agrumato, ma anche citrico o floreale.

Ecco degli esempi con alcuni dei luppoli più diffusi in tutto il mondo:

  • Saaz: viene prodotto in Repubblica Ceca da oltre un millennio, ed è noto per il gusto erbaceo ma delicato che conferisce alla birra, leggermente speziato.
  • Cascade: tra i più conosciuti e amati, fu il primo ad essere ufficialmente riconosciuto in America durante gli anni del proibizionismo. Il suo aroma porta ai sapori del limone e del pompelmo, con un retrogusto floreale e resinoso.
  • East Kent Goldings: come suggerisce anche il nome, viene piantato nel Kent. Vanta un aroma floreale tendente alla lavanda, ma anche note agrumate che ricordano il limone e l’arancia.
  • Chinook: è il tipo di luppolo che solitamente viene utilizzato in amaro, ma quando si sceglie di sfruttare anche le sue caratteristiche aromatiche si ottiene una birra aggressiva e dall’intenso gusto resinoso.
  • Citra: è stato rilasciato recentemente, solo nel 2008, ma è già tra i più utilizzati al mondo. Vanta un aroma dalle diverse sfumature, intenso ed elegante. Le sue proprietà gli permettono di assumere diversi tipi di aromi, dal pompelmo al mandarino, ma anche connotazione più tropicali come il frutto della passione o il mango. Proprio per questa sua complessità, è il tipico esempio di un luppolo che può essere utilizzato in solitaria senza risultare troppo semplice per chi lo gusta.

Dunque per ottenere un buon prodotto non è importante la quantità, ma la qualità, il giusto gusto nel creare le combinazioni tra i diversi luppoli oppure di usarli in solitaria. Ogni mastro birraio fa tesoro della propria esperienza per offrirti la tua birra.

Ed è proprio quello che noi facciamo ogni giorno, qui al birrificio Etienne.

Vieni da noi per godere dei sapori unici e particolari della nostra birra prodotta artigianalmente!

Ci troviamo a Moglia, in Via Garibaldi 36.

Contattaci e saremo felici di rispondere alle tue domande. Ti aspettiamo!



Contattateci per qualsiasi informazione