LA BIRRA E I SUOI STEREOTIPI: QUAL è LA VERITà?

LA-BIRRA-E-I-SUOI-STEREOTIPI--QUAL-è-LA-VERITà--

LA BIRRA E I SUOI STEREOTIPI: QUAL è LA VERITà?

Oggi, la birra artigianale sta finalmente cominciando a far sentire la propria voce al di sopra delle produzioni industriali. In Italia, si comincia a capire quanto la qualità possa fare la differenza. Una buona birra artigianale può davvero dare una svolta alla tua giornata.

Tuttavia, nonostante questo periodo di splendore, sono ancora molti gli stereotipi che affliggono questa deliziosa bevanda, soprattutto se si tratta di birra artigianale. Se non sei davvero un grandissimo e imbattibile appassionato di birra, probabilmente anche a te sarà capitato di cadere in uno di questi stereotipi.

Rendiamo dunque giustizia a questa meravigliosa bevanda, smascherando insieme alcuni degli stereotipi più comuni:

“Guarda che pancia da birra che hai!”

Per iniziare, la pancia da birra non esiste! Esatto, non è colpa della nostra bevanda preferita se prendiamo qualche chilo in più. La birra artigianale è, tra le bevande alcoliche, quella che possiede meno calorie. Un bicchiere di vino ne contiene di più, per non parlare dei super alcolici come il Margarita. La nostra birra si mantiene dunque in linea, vantando meno calorie di un succo di frutta. Certo, ovviamente se decidi di amare il luppolo tanto da tracannare un litro di birra ogni sera, la situazione cambia. In ogni caso, la birra viene scagionata: la pancia è esclusivamente una nostra responsabilità.

 

 

LA-BIRRA-E-I-SUOI-STEREOTIPI--QUAL-è-LA-VERITà--

“Tanta schiuma nel bicchiere indica una birra fatta male o di scarsa qualità”

Non è vero. Infatti, la schiuma è un componente molto importante per la birra artigianale. Alcune birre ne hanno solo un velo, ma si tratta solitamente di quelle molto alcoliche. La maggior parte delle birre, invece, ne ha in abbondanza. Si tratta di un beneficio: con la schiuma, la bevanda viene protetta dall’aria e da un’ossidazione rapida, in più è ottima per trattenere i sapori e gli aromi caratteristici. Evviva la schiuma!

“Le birre artigianali sono quelle con i sapori strani e gli aromi ricercati”

Questa è solo una parte di verità: sì, le birre artigianali possono vantare una vasta gamma di sapori, da quelli fruttati agli aromi di caffè e cacao, ma si trovano facilmente anche birre dal gusto più semplice. Esiste una birra artigianale per ogni giorno e per ogni umore, ci può accompagnare quotidianamente e non solo nella voglia di novità!

“Una birra a doppio malto, grazie!”

No, è una richiesta che anche il più abile dei birrai non può esaudire, semplicemente perché la birra a doppio malto non esiste. Il termine serve a indicare il quantitativo di zucchero presente in una determinata categorie di birra rispetto ad altre. È stato inventato da un legislatore per motivi meramente burocratici e di tassazione. Per quanto il nome possa ingannare non si riferisce né alla quantità di malto contenuta né alla gradazione alcolica.

“Più la birra è scura, più è alcolica”


Mai giudicare una birra dalla copertina: non è il colore a dare le caratteristiche, ma la combinazione dei vari elementi utilizzati. Il colore è determinato dal tipo di malto scelto e non ha niente a che vedere con la percentuale alcolica. La Guinness, una delle birre scure più famose, ha un apporto alcolico del 4%.

“Le birre artigianali sono buone”

Occorre fare una piccola precisazione: non tutte le birre artigianali sono buone. Per produrre una birra degna di essere ricordata ci vogliono passione, tecnica, esperienza e fantasia. Non basta acquistare un impianto per essere un grande mastro birraio. Abbasso le generalizzazioni, meriti soltanto il meglio!

Per questo ti invitiamo a venire a passare una serata con noi, al Birrificio Etienne, per assaggiare la deliziosa birra artigianale di nostra produzione! Un birra a cui non vorrai più rinunciare! Vieni a trovarci a Moglia (MN), in via Garibaldi 36 o contattaci per ogni tua domanda.

Ti aspettiamo!



Contattateci per qualsiasi informazione